Archivi tag: sociologia

LA GESTIONE DEI TRIBUTI LOCALI IN FORMA ASSOCIATA

La gestione associata è pensata come uno strumento dei Comuni per ridurre la spesa e ottimizzare la gestione, senza ridurre il livello di servizi ai cittadini.

La gestione associata delle funzioni fondamentali è stata interessata, dal 2010 in poi, da un ricorrente intervento legislativo teso al perseguimento di un unico obiettivo:

riduzione o contenimento della spesa pubblica

(cfr. art. 14, D.L. n. 78 del 2010, convertito in L. n. 122 del 2010; art. 16 D.L. n. 138 del 2011, convertito in L. n. 148 del 2011; art. 19, D.L. n. 95 del 2012, convertito in L. n. 135 del 2012, legge 7 aprile 2014, n. 56).

Se pur l’obbligo di gestione associata costituisce espressione di un principio generale di coordinamento della finanza pubblica (ai sensi del terzo comma dell’art. 117 Cost., ispirato ad obiettivi di razionalizzazione e di risparmio della spesa pubblica) e quindi risultano chiari gli obiettivi da perseguire, molti sono ancora i nodi da sciogliere per adempiere alle disposizioni normative senza perdere di vista il miglioramento dell’assetto organizzativo dei comuni.

Le principali fonti normative sono la Legge 30 luglio 2010, n. 122, conversione in legge, con modificazioni, del decreto-legge 31 maggio 2010, n. 78, recante misure urgenti in materia di stabilizzazione finanziaria e di competitività economica e il Decreto Legislativo 18 agosto 2000, n. 267, nonché Testo unico delle leggi sull’ordinamento degli enti locali.

Foto Barresi Forme Catanzia

 

Salvatore Barresi [Formez slide – Catania_ La gestione dei tributi locali in forma associata]

LA DISCIPLINA DELLE NUOVE IMPOSTE LOCALI

AZIONI DI SISTEMA PER LA CAPACITA’ ISTITUZIONALE – LINEA COMUNI

Area Bilancio e gestione delle risorse finanziarie, Patto di Stabilità e nuovo sistema dei controlli interni dei Comuni

Il sistema fiscale prevede una serie di imposte che gravano sul patrimonio immobiliare: presupposto per la tassazione – nei vari casi – è sia la proprietà, sia la semplice occupazione dell’immobile (ad es.: inquilino).

 

Formez_Lab(ME)_S.Barresi-IUC-TARI-TASI-IMU-09.10.2014

RISCOSSIONE DEI TRIBUTI LOCALI TRAMITE LA GESTIONE IN FORMA ASSOCIATA [MODELLO] – COMUNE DI MESSINA

La riscossione dei tributi locali rappresenta un tema assai complesso per gli enti locali e si somma ad altri numerosi problemi che si rincorrono all’approssimarsi di fine anno.
Negli ultimi anni si sono affermati alcuni assunti che hanno caratterizzato le ultime disposizioni in materia di modelli organizzativi per la riscossione degli enti locali, di cui l’ultimo approdo è l’abbandono di Equitalia che non svolgerà più il ruolo di agente della riscossione per i tributi locali. in quanto ritenuta attività non più remunerativa.

Formez – Riscossione dei Tributi Locali tramite la gestione in forma associata – Laboratorio 1.c Comune di Messina [S.Barresi-2014]

“Nuovi Scenari per la creazione di Servizi Turistici Locali legati alle Risorse Culturali, all’Agricoltura e all’Enogastronomia Tipica: quali implicazioni nelle politiche dei territori?”

Report FocusGroup Krotontur Workshop intersettoriale 27.05.2015 [S.Barresi]

PROVINCIA DI COSENZA
KROTONTUR

Sistema informativo crotonese territoriale per il turismo e la cultura.
Workshop intersettoriale
Comune di Crotone

Focus Group di lavoro su idee e percorsi operativi tra Amministratori, Tecnici e
Ricercatori, Associazioni di volontariato, Imprese e mondo del lavoro
27 Maggio 2015
Rapporto risultati finali

SISTEMA INFORMATIVO CROTONESE TERRITORIALE PER IL TURISMO E LA CULTURA

FOCUS GROUP SULLE RETI LOCALI DI PRODOTTI TIPICI [S. Barresi_2752015]

PROGETTO DI GEMELLAGGIO “KROTONTUR”
SISTEMA INFORMATIVO CROTONESE TERRITORIALE PER IL TURISMO E LA CULTURA FOCUS GROUP SULLE RETI LOCALI DI PRODOTTI TIPICI a cura del Dr. SALVATORE BARRESI
Crotone, 27/05/2015 – Castello Fortezza – Museo Civico

LE RAGIONI DEL RISPETTO DI UN PRINCIPIO INVIOLABILE. TESTAMENTO BIOLOGICO E LICEITÀ DELL‘EUTANASIA

eutanasia3web_994

Relazione del Prof. Salvatore Barresi, Diacono e Docente di Etica sociale ed Economica all’Istituto Teologico “Unus Magister” dell’ Arcidiocesi di Crotone – Santa Severina, al Consiglio Comunale aperto del Comune di Botricello – Provincia di Catanzaro, del 4 Maggio 2013, sul tema: “TESTAMENTO BIOLOGICO E LICEITÀ DELL‘EUTANASIA”. Al Consiglio Comunale aperto del Comune di Botricello – Provincia di Catanzaro convocato dal Sindaco, dott. Giovanni Camastra, in collaborazione con l’Assessore alla Cultura dell’amministrazione comunale di Botricello dr. Salvatore Procopio, hanno partecipato Mina Welby, co Presidente dell’Associazione Luca Coscioni, l’Avv. Prof. Elena Morano Cinque dell’Università Magna Graecia di Catanzaro e Presidente della Commissione Provinciale Pari Opportunità di Catanzaro e il Prof. Giuseppe Candido.

TESTAMENTO BIOLOGICO E LICEITÀ DELLA EUTANASIA [S. BARRESI_2013]