LA CITTÀ BENE COMUNE POSITIVO PER IL FUTURO – Smart City propulsori di economia e benessere per lo sviluppo integrale

Siamo difronte ad un problema che in pochi oggi affrontano. I dati statistici indicano il 50% della popolazione mondiale, che vive in un contesto urbano, sta consumando circa il 75% dell’energia del pianeta, con l’aggravante dell’80% delle emissioni effetto serra.

Che fare e quali sono gli aspetti sociali che affronteremo fino al 2050? Il 2050 sarà l’anno del giro di boa del primo secolo del nuovo millennio che, seppur data molto lontana, dovrebbe toccare, secondo le previsioni, 9 miliardi di individui rispetto ai 7 attuali.

Dei 9 miliardi di individui presenti sul pianeta, si prevede, quasi il 70% sarà concentrato in aree urbane[1].

Ma le aree urbane di oggi sono pronte ad affrontare radicali cambiamenti tecnologici in uno scenario sostenibile con una trasformazione di stili di vita?

Il ruolo della città è di vitale importanza per sostenere la qualità della vita degli esseri umani presenti sul pianeta.

Proprio per questo le città devono mantenere un ruolo di fertilizzatrici di creatività, base primaria dell’innovazione, quale materia prima per lo sviluppo socio-economico.

Nella città si creano i presupposti del mercato dove si opera lo scambio merci e dove l’uomo trova le opportunità per lo scambio delle idee portatrici di innovazione.

Innovazione utile alla sopravvivenza del pianeta, nonché a mantenere la migliore qualità della vita di miliardi di persone, che popolano gli agglomerati urbani.

Aree urbane sempre più popolate che dovranno diventare sempre più virtuose nel risparmiare energia, nel ridurre le emissioni e nel rendere più agevoli le condizioni di vita dell’uomo.

Rendere il lavoro più agevole e semplice valorizzando la creatività, creando le condizioni che facilitano lo scambio di idee, favorendo e attirando risorse e investimenti.

[1] Rapporto ONU, 13.06.2013, italian.cri.cn./761/2013/06/14/126s186296. htm;

 

LA CITTA’ – BENE COMUNE POSITIVO PER IL FUTURO_S Barresi_2016 (rev 03)